PET Garden

 

Zurigo, 11. - 16. marzo 2014

Divertirsi attraverso l’arte del riciclo è possibile basta un pizzico di fantasia,  tanta passione per l’ambiente ed idee semplici per dare nuova vita agli oggetti di uso quotidiano.

Il garden designer  diventa artista del riciclo e progetta  PET GARDEN, un giardino fuori dal comune, una nuova vita, una nuova idea. Il legno dei pallet vintage verrà assemblato ricreando la sua forma d’origine e con lo stesso legno saranno costruiti  gli arredi dello spazio giardino; i fiori di bottiglia offriranno il loro contributo per donare armonia e stupore. La scelta del verde è stata dettata dalla stagione stessa in cui si svolge la fiera Giardina, ricercando piante, arbusti ed erbe spontanee che comunemente vivono nel nostro Canton Ticino.

Non c’è limite alla fantasia e riciclare con creatività è sicuramente un modo  istruttivo per alimentare questo concetto. Grazie alla fantasia è possibile  ottenere sempre più materiale per realizzare delle vere opere arte e di design.

Un vero e proprio giardino in grado  di mantenersi nel tempo, l’unione armoniosa ed insolita tra naturale e materiale. La volontà di seguire un progetto legato all’ecologia, il desiderio di non voler  sprecare nulla.  

PET GARDEN condivide la  passione per la natura e per l’ecologia, un piccolo giardino dove il verde incontra la plastica, la fusione tra la semplicità e la voglia di sperimentare grazie ad oggetti che apparentemente hanno esaurito la loro funzione, ma che possono trasformarsi in qualcosa di grazioso. L’isola dove raccogliere il superfluo, diventa amica del verde grazie al “PET Garden”, il progetto creativo ideato e realizzato, in esclusiva per Giardina 2014, da Albe Giardini e dal designer Leonardo Magatti.

 

Gallery PET GARDEN